Accedi al sito
Serve aiuto?

La Riviera e San Clemente

San Clemente e' un piccolo comune della riviera romagnola, situato a soli 10 minuti nell'entroterra rispetto alle soleggiate spiagge riccionesi. Questo gli permette di essere il perfetto crocevia tra il mare e gli antichi borghi medievali malatestiani, che sogono a decine per tutta la Valmarecchia.

Le prime notizie sul Castrum Sancti Clementis si hanno nel 962 quando Ottone I ne fece dono ai conti di Carpegna. Entrata in seguito a far parte dei possedimenti dei Malatesta, vi rimase fino al 1504 quando il castello di cui ancora oggi si possono ammirare le mura, passò in mano ai veneziani. Nel 1508 infine, la Santa Sede lo assegnò definitivamente al Comune di Rimini

Terminato il dominio Malatestiano, per tutto il diciasettesimo e diciottesimo secolo si andarono a creare tanti piccoli borghi all'interno di questo territorio, da cui ancora oggi diverse vie portano testimonianza

Lo stesso casale de Il sogno tra gli ulivi sorge proprio in questi anni, nel 1740

San Clemente oggi puo' quindi vantare un centro storico affascinante, fantastici paesaggi, piste ciclabili naturali ed il fantastico percorso del fiume conca





Dalle colline di San Clemente e poi possibile vedere il mare e iniziare gia' a pregustare il calore e l'accoglienza della riviera.

A soli 5 minuti si arriva a Misano Adriatico passando per Santa Monica, patria dell'autodromo internazionale Marco Simoncelli.
Con solo 5 minuti in piu' di auto verso nord si giunge a Riccione, prima ambitissima meta' turistica per chi vuole godersi l'estate.
Altri 10 minuti e ci si trova a Rimini, provincia di questo territorio magico e centro storico Romano tutto da scoprire.
Se invece da Misano si gira verso sud, si arriva prima a Cattolica e poi a Gabicce Mare, ultimo piccolo lido di sabbia, prima dell'incontro tra la diramazione della dorsale appenninica ed il mare.
Da qui, risalendo la panoramica per qualche minuto si giunge a Gabicce Monte, da dove e' possibile godere di una vista unica... tutta la riviera romagnola dall'alto.